Blog

8 Marzo 2021

Meglio una scrivania ordinata o disordinata?

scrivania disordinata

Una volta, si pensava che in ufficio o, nell’ambiente di lavoro più in generale, uno dei fattori che incideva maggiormente sulla produttività fosse l’ordine. Più precisamente l’ordine sulla propria scrivania.

Erroneamente si riteneva che il disordine potesse generare solo conseguenze negative sul rendimento del personale.

Ma, uno studio più recente da Kathleen Vohs della Università del Minnesota smentisce questa teoria.

Questo studio ha dimostrato che anche una scrivania disordinata può avere i suoi vantaggi in quanto libera la creatività.

La rivista Psychological Science ha pubblicato i risultati. Questi hanno mostrato che, se da un lato le persone che mantengono la propria scrivania ordinata e pulita sono più inclini ad essere generose e fedeli, dall’altro lato le persone con una scrivania disordinata sono più intelligenti e creative.

Quindi, a tutti voi che puntate il dito contro il vostro collega disordinato tutti i giorni, riflettete prima di sgridarlo/la, perché dietro al suo disordine potrebbe celarsi un genio incompreso.

In effetti anche Albert Einstein viveva nel disordine e ciò ha contribuito in modo positivo alle sue scoperte.

Il questionario

Uno studio dell’università del Minnesota ha sottoposto ai partecipanti alcuni questionari da compilare in ufficio.

Alcuni hanno eseguito il questionario in un ufficio pulito e con una scrivania ordinata, altri in una stanza in disordine con una scrivania piena di scartoffie.

In seguito i partecipanti hanno avuto la possibilità di donare del denaro in beneficienza e scegliere uno spuntino sano o non sano.

I risultati hanno mostrato che una stanza pulita incoraggia le persone a fare ciò che ci si aspetta da loro. Infatti i partecipanti nella stanza ordinata hanno donato più soldi in beneficenza e sono stati più propensi a scegliere la mela rispetto allo snack.

scrivania

L’esperimento

In un altro esperimento invece, dovevano trovare tutti gli usi che si potevano ottenere da una pallina da ping-pong. Questa è una classica prova per misurare la capacità creativa e l’elaborazione di nuove idee avendo praticamente quasi nulla da utilizzare.

Dai risultati dei vari test si evince che le persone che hanno preferito le scrivanie disordinate hanno dimostrato maggiore creatività e voglia di sperimentare qualcosa di nuovo.

Dall’altro lato è stato dimostrato che l’ordine e la pulizia inducono ad essere più generosi, più conformisti e fedeli, più attenti ad una sana alimentazione e più buoni in generale.

Secondo gli esperti, questi risultati mostrano la voglia di andare al di là delle regole e delle convenzioni che un ambiente disordinato stimola nelle persone.

Nonostante ciò, diverse multinazionali impongono regolamenti interni piuttosto rigidi riguardo all’ordine.

scrivanie

Dunque meglio avere una scrivania ordinata o disordinata? quale delle due alternative renderà migliore la produttività?

Entrambe presentano dei vantaggi.

Se si tratta di sviluppare un progetto o un prodotto, la creatività e la capacità di andare fuori dagli schemi nella prima fase di progettazione e brain-storming è molto importante, se non decisiva. E quindi in questi casi è bene lasciarsi andare e non stare troppo attenti all’ordine.

Mentre nella fase successiva di sviluppo e pianificazione, ordinare la propria scrivania vuol dire programmare il proprio lavoro e dunque può risultare molto utile.

E voi siete ordinati o disordinati? che tipo di scrivania avete: ordinata o disordinata ?

Contattateci e vi racconteremo le nostre scrivanie che soddisferanno ogni vostra esigenza.

scrivania
, ,
SWITCH THE LANGUAGE
Cart