Blog

14 Febbraio 2020

Senza braccioli non si può stare

Normalmente quando si decide di acquistare una sedia da ufficio, specialmente in un primo momento, la maggior parte della gente concentra la propria attenzione solo su alcune caratteristiche del prodotto, come ad esempio il prezzo, i materiali con cui è costruito e le caratteristiche tecniche di cui è dotato, tra cui il rivestimento, l’imbottitura, le ruote, ma raramente riconosce il valore di un dettaglio che spesso si rivela un elemento indispensabile.. si tratta dei braccioli.

Infatti l’OSHA ovvero l’Occupational Safety and Health Administration, raccomanda che l’altezza del bracciolo sia regolabile per consentire alle braccia di poggiare comodamente e alle spalle di rilassarsi rilasciando la tensione, che altrimenti, si verrebbe ad accumulare sul collo, provocando terribili dolori cervicali. I braccioli infatti sostengono le nostre braccia evitando che si irrigidiscano.
Di norma i gomiti e gli avambracci dovrebbero appoggiare leggermente, non è però opportuno poggiare sul bracciolo gli avambracci quando si digita sulla tastiera del computer.

Come regolare i braccioli

Il consiglio che noi vi diamo è di investire un po’ di più ed acquistare su una sedia confortevole, omologata e dotata di braccioli, piuttosto di fare una spesa di cui potreste pentirvi un domani.

Inoltre, sempre più di frequente, sentiamo colleghi o amici lamentarsi di dolori cervicali. Nonostante essi siano dotati di sedie da ufficio con braccioli non è detto che li abbiano regolati nel modo corretto! È fondamentale infatti saper regolare i braccioli nel modo più giusto e adeguato in modo da prevenire questo tipo di inconvenienti .
Anche in questo caso la regolazione non richiederà più di un paio di minuti, è possibile aumentare o diminuire l’altezza del bracciolo in base alle proprie esigenze facendo pressione al pulsante generalmente posto sotto o a lato del bracciolo.

Altro fattore da tenere in considerazione, quando scegliamo la nostra sedia, sono le misure della scrivania, specialmente dell’altezza in quanto è preferibile che i braccioli siano più bassi del bordo del piano di lavoro in modo da permettere alla sedia di essere avvicinata senza ostacoli.
In caso contrario, senza rendercene conto, rischiamo pian piano di scivolare in avanti sulla seduta assumendo una posizione scorretta.

Le diverse tipologie di braccioli

In commercio esistono varie tipologie di braccioli, Grendene ha selezionato per voi braccioli che rispondono alle diverse specifiche.
Tra i diversi tipi di braccioli esistono: braccioli fissi o regolabili di questi è possibile fare un’ulteriore distinzione tra braccioli solo regolabili in altezza, in 2d, 3d, fino ad arrivare a 4d dove, oltre che in altezza, si può regolare la larghezza, la rotazione e la traslazione del bracciolo.

I braccioli fissi vengono scelti solitamente da chi predilige un prodotto più economico ma ugualmente funzionale; mentre i braccioli regolabili in altezza, in 2d, 3d o 4d per clienti che non si fanno mancare alcun comfort.

Grendene produce diverse tipologie di sedute con braccioli , scopri Juke, la sedia per ufficio pensata da Grendene.

Juke la sedia da ufficio con braccioli

, ,
SWITCH THE LANGUAGE
Cart