Blog

9 Marzo 2020

Che cos’è l’elettricità statica e perchè prendiamo le “scosse”?

Perché prendiamo e diamo “la scossa” ogni volta che tocchiamo qualcosa ?

Sei seduto alla scrivania, una persona che non conosci si avvicina, ti alzi, le porgi la mano e quando vi toccate prendi la scossa? Ti tocchi i capelli e prendi la scossa? Stai lavorando in fabbrica, tocchi oggetti metallici e prendi la scossa?
Gli esempi sono tantissimi, ma la domanda rimane la stessa: perchè prendiamo la scossa dagli oggetti e dalle persone che tocchiamo?
È tutta colpa dell’elettricità statica, vediamo di cosa si tratta, e come possiamo smettere di prendere la scossa.
L’elettricità statica è l’accumulo superficiale e localizzato di cariche elettriche su di un corpo. Può verificarsi sia in un materiale conduttore che in un isolante. Si tratta di un fenomeno naturale o meglio è la “forma” che l’elettricità assume in natura.

Come si produce l’elettricità statica?

L’elettricità statica si produce a causa di un trasferimento di elettroni dal corpo di un oggetto ad un altro.
Il modo in cui si produce l’elettricità statica è quello di “strofinare” due oggetti l’uno sull’altro.
Nel linguaggio tecnico l’elettricità statica è definita anche triboelettricità.

Come si manifesta l’elettricità statica?

L’elettricità statica si manifesta attraverso la scarica elettrostatica.
Le più comuni manifestazioni dell’elettricità statica sono: il lampo o la scintilla che si produce quando una persona tocca degli oggetti metallici come ad esempio le automobili o le serrature .

Che cos’è la scarica elettrostatica?

La scarica elettrostatica è il fenomeno per cui si neutralizza la carica elettrostatica posseduta da un corpo.
La scarica si produce quando un corpo elettrizzato viene a contatto con un altro corpo con potenziale elettrico diverso.

Ma come evitare di prendere la scossa ?

Il principale consiglio è quello di umidificare l’ambiente in cui ci troviamo, in questo modo, grazie all’umidità, l’energia si dissipa dal nostro corpo più velocemente e non accumulandosi non scarica quando tocchiamo, appunto, una maniglia, o qualsiasi altro oggetto o persona ‘conduttore’.

Ma il miglior modo per risolvere questo problema è scegliere una seduta antistatica della serie Gref .
Gref è la divisione di Grendene Chairs nata con la forte missione di promuovere e garantire la sicurezza delle persone esposte alle cariche elettrostatiche in aree epa.

La sedia è infatti un veicolo dissipativo delle cariche elettrostatiche ed è essenziale ed insostituibile rispetto a tutta l’attrezzatura antistatica, nella messa a punto di un sistema anti ESD, poiché svolge una duplice funzione:

  • Impedisce la formazione di cariche elettrostatiche sul corpo della persona seduta.
  • Garantisce il collegamento di terra tramite il pavimento scaricando la staticità che può essersi accumulata sul corpo della persona stessa.

Venite a scoprire tutti i modelli di sedute antistatiche.

SWITCH THE LANGUAGE
Cart